Translate

sabato 28 marzo 2015

La NASA accelera su Solar Probe Plus, la missione che si tufferà nel Sole

La NASA accelera su Solar Probe Plus, la missione che si tufferà nel Sole

Solar Probe Plus passerà a soli 8.6 raggi solari dalla nostra stella.
 Foto JHU/APL
Sarà un Delta 4 a portare nello spazio la prossima missione solare della NASA, secondo quanto annunciato oggi dalla United Launch Alliance. Solar Probe Plus, questo il nome della missione, decollerà il 30 Luglio 2018, imbarcandosi in un'avventura senza precedenti: la sonda americana tenterà di tuffarsi nell'atmosfera della nostra stella, un'impresa mai tentata prima.
Il Delta 4 selezionato dalla NASA volerà nella sua configurazione più pesante, con tre motori RS-68 al primo stadio sormontati da un RL 10 e da un terzo stadio fornito dall'Orbital ATK.


Solar Probe Plus sfrutterà ben sette fionde gravitazionali da parte di Venere. 
Foto JHU/APL
Solar Probe Plus tenterà ciò che nessun esploratore robotico ha mai osato, e cioè studiare i flussi di particelle cariche emessi dal Sole da un punto di vista unico, direttamente dall'interno della corona solare, l'ultimo strato dell'atmosfera della nostra stella. 

Il piano di volo include ben sette sorvoli di Venere nel corso di ventiquattro orbite attorno al Sole (il 27 Settembre 2018, il 21 Dicembre 2019, il 5 Luglio 2020, il 15 Febbraio e il 10 Ottobre 2021, il 15 Agosto 2023 e il 31 Ottobre 2024) che daranno alla sonda la spinta necessaria per abbassare il suo perielio, cioè il punto più basso della sua orbita eliocentrica, a soli 5.9 milioni di chilometri (circa 8.6 raggi solari) dalla superficie della nostra stella.
 Nessuna sonda - attualmente il record è nelle mani di Helios - ha mai osato avvicinarsi a meno di otto volte questa distanza.
La piccola sonda, che una volta assemblata peserà poco più di seicento chilogrammi, sarà protetta da uno scudo termico di carbonio largo due metri e mezzo e spesso 12 centimetri che la proteggerà da temperature di quasi 1400 gradi centigradi. 
Al momento di massima vicinanza, Solar Probe Plus riceverà dal Sole 500 volte più energia di quanta ne riceva un satellite in orbita attorno alla Terra.
Solar Probe Plus sfreccerà accanto al Sole a una velocità record di 724 mila chilometri orari - sufficiente a coprire la distanza Milano-Roma in meno di tre secondi! 
L'attuale piano di volo include almeno tre passaggi ravvicinati, il primo dei quali è previsto per il 19 Dicembre 2024, sei anni e mezzo dopo il lancio.
Gli obiettivi scientifici primari della missione sono: comprendere a fondo i meccanismi di trasporto di energia che portano al riscaldamento "anomalo" della corona e all'accelerazione del vento solare; determinare la struttura e la dinamica dei campi magnetici; determinare i meccanismi di trasporto delle particelle cariche; esplorare l'ambiente plasmatico e le sue interazioni con il vento solare e la formazione di particelle cariche.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...